pesto alla genovese-manifestazione Artigiana Genovese
Corsa e Pesto. Una giornata tra le bellezze della Liguria.
15/05/2018

Il pesto alla genovese tra curiosità e leggenda.

come-nasce-il-pesto-alla-genovese

Come nasce il pesto alla Genovese?

Per chi non ne fosse a conoscenza, la ricetta originale del pesto alla genovese viene resa ufficiale verso la seconda metà del XIX secolo. Periodo in cui un noto gastronomo “Giovanni Battista Ratto” cita nella sua opera “la cuciniera genovese” il procedimento per realizzare questo famoso condimento.

prendete uno spicchio d’aglio, basilico o in mancanza di questo maggiorana e prezzemolo, formaggio olandese e parmigiano grattugiati e mescolati insieme e dei pignoli e pestate il tutto in mortaio con poco burro finché sia ridotto in pasta. Scioglietelo quindi con olio fine in abbondanza. Con questo battuto si condiscono le lasagne e i gnocchi, unendovi un po’ di acqua calda senza sale per renderlo liquido “.

In verità, l’utilizzo delle erbe aromatiche in Liguria risale al medioevo. Gli abitanti del luogo, infatti, impiegavano questi ingredienti per arricchire i loro banchetti oppure per rendere più gustose diverse pietanze. Il basilico per esempio, che in arabo significa “erba regale”, era molto famoso per questi scopi e rappresenta ancora oggi l’ingrediente principale del condimento ligure.

Come viene realizzato il pesto secondo la ricetta originale?

Per creare questo buonissimo condimento bisogna dotarsi di un mortaio di marmo e di un pestello in legno. Foglie di basilico, aglio, pinoli e sale vanno riposti all’interno e vanno pestati attraverso un movimento rotatorio.

Successivamente, va aggiunto del formaggio e solo verso la fine dell’olio di oliva. Un procedimento che richiede una certa dose di pazienza, ma la fatica viene sicuramente ricompensata dal gusto eccezionale di questa ricetta.

Oggi il pesto alla genovese è un condimento molto richiesto e apprezzato sia in Italia che all’Estero. Questo perché il suo buon gusto lo rende un condimento perfetto sia per i primi piatti sia per moltissime altre ricette tra antipasti e secondi.

La sua diffusione si deve anche ai marinai genovesi che partendo per lunghi viaggi hanno contribuito a far conoscere il buon sapore ligure e la tecnica di preparazione in molte parti del mondo.

Le leggende

Una delle leggende più diffuse narra che il primo pesto alla genovese fu realizzato da un frate che abitava sulle alture di Prà. Un giorno l’uomo raccolse tutte le erbe del luogo ed iniziò a mescolarle e a pestarle insieme a pinoli, noci e formaggio che gli erano stati portati in dono dai fedeli del luogo. Nacque così il primo pesto alla genovese.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi